Il portale dell'Oftalmologia italiana | SOI - Società Oftalmologica Italiana
  • Nov

    24

    2023

COMUNICATO STAMPA - 102° CONGRESSO SOI, AL VIA CON IL TARGET SULLA CHIRURGIA RIFRATTIVA DELLA CATARATTA

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

102° CONGRESSO SOI, AL VIA CON IL TARGET SULLA CHIRURGIA RIFRATTIVA DELLA CATARATTA

 

Il Presidente Matteo Piovella: “I medici oculisti hanno l’opportunità di vigilare sulla qualità cure offerte ai pazienti, verificando appropriatezza e qualità”. Al centro della prima giornata del 102° Congresso della Società Oftalmologica Italiana, in programma presso il Centro Congressi Rome Cavalieri, casi complessi e gestione delle complicanze della Chirurgia Rifrattiva della Cataratta, la Formazione degli specialisti su nuove metodologie di diagnosi e cura e l’aggiornamento delle modalità di effettuazione della visita oculistica

 

 

Roma, 24 novembre 2023. Si apre il 102° Congresso della Società Oftalmologica Italiana presso il Centro Congressi Rome Cavalieri.

Il presidente della SOI, Matteo Piovella, sostiene i Medici Oculisti per impegnarsi al massimo, nonostante le criticità di un Sistema Sanitario in difficoltà per mancanza di adeguate risorse economiche.

“I medici oculisti hanno la necessità di vigilare sull’appropriatezza e la qualità delle cure offerte ai pazienti, informandoli adeguatamente circa i diversi trattamenti possibili, compresi quelli di ultima generazione anche se non disponibili a livello Sistema Sanitario Nazionale (SSN)”.

 

La Chirurgia Rifrattiva della Cataratta: casi complessi e gestione delle complicanze

I lavori del 102° Congresso SOI si sono aperti con il Simposio sulla Chirurgia Rifrattiva della Cataratta, con focus dedicati ai casi complessi ed alla gestione delle complicanze. “L’intervento di cataratta è, con 650mila operazioni eseguite ogni anno, la chirurgia più praticata in assoluto, tanto da rappresentare l’84% del volume delle prestazioni di un intero reparto ospedaliero - spiega Matteo Piovella -. Oggi, è possibile ottenere risultati straordinariamente positivi utilizzando tecniche chirurgiche avanzate che, senza rendere l’intervento più complesso sono in grado di eliminare i difetti di vista e la presbiopia.

 

Diagnosi e trattamenti innovativi non chirurgici

Prima della sala operatoria è necessario effettuare una corretta diagnosi che metta in evidenza la presenza di tutte le patologie concomitanti. “Daremo ampio spazio  alla diagnostica per immagini ed in particolare alle strumentazioni  che permettono misurazioni di pochi millesimi di millimetro – continua il Presidente della SOI – Anche i trattamenti non chirurgici sono innovativi, come quelli dell’occhio secco evaporativo, una patologia che colpisce il 70% della popolazione over 50”. Sono oggi disponibili tre opzioni : il BlephEx, una procedura indolore eseguita con un manipolo che permette di far girare (1500 giri/min) una micro-spugna lungo il bordo delle palpebre e delle ciglia, e rimuove il biofilm applicando una vera esfoliazione del bordo libero palpebrale, il LipiFlow che, in 12 minuti permette, attraverso un aumento costante della temperatura delle palpebre di 5,5 gradi, di trasformare allo stato liquido le sostanze responsabili dell’ostruzione delle ghiandole di ;Meibomio da tempo solidificate nelle stato solido, e l’iLux, utilizzato per eliminare in i residui  di sostanza ostruttiva. Tutto sempre per ridurre l’infiammazione conseguente. “Tecniche, trattamenti e cure ancora poco diffuse- aggiunge il Presidente della SOI – che dovrebbero essere messe a disposizione per le necessità di tutti.

 

Calendario delle visite

E’ indispensabile tutelare la vista dei bambini. “I temi legati all’ortottica e all’importanza di rispettare il calendario delle visite oculistiche salva vista La prima alla nascita, la seconda entro i tre anni, il primo giorno di scuola dagli otto ai 13 anni per la gestione dell’eventuale comparsa della miopia. Dai 40 anni ai 60 anni visite oculistiche ogni due anni . Dopo i 60 anni una volta ogni anno. Ovviamente - sottolinea Piovella - il calendario delle visite medico oculistiche va implementato su decisione da parte del Medico Oculista, in presenza di difetti della vista o in caso di intervento chirurgico.

Da sempre l’obiettivo della SOI è quello di mettere il paziente al centro e di poter offrire la miglior soluzione e terapia a salvaguardia della vista di tutti”. 

 

 

Per tutte le informazioni visita il sito: www.congressisoi.com

 



Servizi per il Cittadino


Seguici Su
Servizi per il Medico
Ultime News


Dal 1869 SOI è il punto di riferimento dell'oftalmologia in Italia



20 luglio 2024

SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Website by WEBATTITUDE.IT





Contatti
Privacy Policy
Cookie Policy
SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Privacy Policy
Cookie Policy