Il portale dell'Oftalmologia italiana | SOI - Società Oftalmologica Italiana
  • May

    25

    2023

AL VIA IL 20° CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI


AL VIA IL 20° CONGRESSO INTERNAZIONALE SOI

Prevenzione, accesso alle cure per tutti, riduzione delle liste d'attesa, visite con la diagnostica per immagini. La Società Oftalmologica Italiana apre oggi a Roma  il 20° Congresso Internazionale, per fare il punto sulla  situazione dell'oculistica nel Paese, tra innovazioni e obiettivi per il futuro.

E’ un periodo di importanti criticità che devono essere superate per rilanciare l'oftalmologia nel nostro paese e soprattutto per migliorare il servizio di assistenza ai pazienti- afferma in apertura del Congresso, il Presidente della SOI, Matteo. Piovella. 

 

Roma, 25 maggio 2023- Si apre oggi il 20° Congresso Internazionale della SOI, la Società Oftalmologica Italiana. Attualmente, sono numerose le criticità, nell’ambito dell’oftalmologia, che devono essere affrontate e superate nel nostro Paese, soprattutto al fine di migliorare il servizio di assistenza e cura offerto ai nostri pazienti, attraverso il Sistema Sanitario Nazionale. Le liste di attesa sono infinite e la sanità pubblica non è in grado di rispondere alle richieste dei cittadini, aumentate di 10 volte nel  giro di pochi anni”. Sono queste le parole di Matteo Piovella, durante l’apertura dei lavori del 20° Congresso Internazionale SOI in corso a Roma dal 25 al 27 maggio 2023, presso il Centro Congressi Rome Cavalieri Hilton in via Cadlolo 101.

In soli due decenni tecnologie digitali, tecniche chirurgiche e terapie farmacologiche innovative hanno completamente rivoluzionato l’oculistica. Incrementare il numero di pazienti affetti da maculopatia trattati e diffondere la chirurgia della cataratta di ultima generazione sono tra le priorità degli specialisti SOI. “Aumentare il numero di pazienti che accede ai trattamenti per la maculopatia è tra le priorità della SOI - sottolinea il presidente Piovella - . Oggi solo il 30% di chi è affetto da questa patologia, una degenerazione maculare che colpisce la macula ovvero la zona centrale della retina, accede a cure adeguate”.

Altrettanto necessario è diffondere la chirurgia della cataratta con metodiche di ultima generazione. La cataratta è la prima causa di cecità e ipovisione nel mondo (dati Oms). In Italia colpisce circa l’8% della popolazione tra i 70 e i 74 anni, il 12% tra i 75 e gli 80 anni e il 17% degli over 80. “In un anno, in Italia, si sono sottoposti ad un intervento di cataratta 650mila persone e solo lo 0.6% dei pazienti ha usufruito di un cristallino artificiale in grado di eliminare tutti i difetti di vista e la presbiopia - spiega Piovella  -. Grazie all’impianto di una cristallino artificiale ad alta tecnologia è possibile guidare la macchina, vedere la televisione, usare il computer e leggere un libro o il giornale senza utilizzare né occhiali, né lenti a contatto. Non si avrà più la necessità di una correzione né per vedere da lontano, né da vicino”.

Durante il 20° Congresso Internazionale SOI riflettori puntati anche sulla salute degli occhi dei più piccoli. La miopia è in aumento - avverte il presidente SOI -L’età più a rischio è tra i 7 e i 13 anni, periodo in cui è necessario fare dei controlli e seguire alcune indicazioni di educazione visiva. Innanzitutto, interrompere l’utilizzano di un device, che sia un tablet, uno smartphone o un pc, un minuto ogni 20. Stessa regola anche durante la Dad, la Didattica a distanza:  i docenti devono invitare i propri allievi a guardare verso un punto lontano per almeno un minuto ogni 20 trascorsi con lo sguardo diretto ad uno schermo, così da creare una condizione di riposo per gli occhi. Anche ai genitori consigliamo di effettuare lo stesso.

Tuttavia le nuove tecnologie non vanno demonizzate: hanno anche dei punti di forza, a tutela della nostra salute.  Grazie ad una luminosità regolabile, possono essere adattate alle esigenze dei singoli individui, migliorando la visione e diminuendo l’affaticamento degli occhi- dice Piovella. Ultimo consiglio che il presidente della SOI rivolge ai genitori di bambini e adolescenti è di far trascorrere ai propri figli almeno due ore al giorno all’aria aperta per beneficiare dei raggi solari.

Domani, venerdì 26 maggio,  la seconda  giornata sarà dedicata alla Chirurgia in diretta dalle sale operatorie dell’Ospedale San Camillo Forlanini, diretto da Roberto Bonfili e nella giornata di chiusura ampio spazio sarà dedicato all’ortottica. La valutazione ortottica o studio della motilità oculare è importante fin dai primissimi anni di vita per diagnosticare o escludere la presenza di anomalie dell’apparato neuromuscolare degli occhi, come ad esempio la visione doppia o lo strabismo- spiega Piovella.

Vorrei anche ricordare-riepiloga il Presidente SOI- che il Congresso Internazionale SOI è l’unico che offre i crediti ECM la cui qualità scientifica è garantita dalla certificazione ISO9001. Le sessioni del Congresso sono disponibili da remoto in tempo reale, offrendo ugualmente la possibilità di ricevere crediti ECM. Tutte le sessioni di questa tre giorni verranno riproposte in modalità FAD (Formazione a distanza). I corsi - conclude Piovella, affronteranno punto per punto tutte le tematiche trattate durante il 20° Congresso Internazionale della Società Oftalmologica Italiana.

 



Servizi per il Cittadino


Seguici Su
Servizi per il Medico
Ultime News


Dal 1869 SOI è il punto di riferimento dell'oftalmologia in Italia



20 maggio 2024

SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Website by WEBATTITUDE.IT





Contatti
Privacy Policy
Cookie Policy
SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Privacy Policy
Cookie Policy