Il portale dell'Oftalmologia italiana | SOI - Società Oftalmologica Italiana
  • Jan

    18

    2021

DA 150 ANNI SOI ORGANIZZA RESPONSABILMENTE LE LINEE GUIDA NEL RISPETTO DELLE REGOLE INTERNAZIONALI CHE HA CONTRIBUITO A CERTIFICARE

 In rappresentanza di uno sparuto gruppo non significativo - per numero e competenze (come richiesto dal DM 2 agosto 2017) - di medici oculisti, la AIMO, in questi giorni, ha inviato a SOI e, in intestazione di lettera, a un numero non precisato di Società, una richiesta illegittima di partecipazione alla realizzazione di linee guida che verrebbero da AIMO organizzate e coordinate, dando come scadenza la data del 18 gennaio 2020.

Sul punto la Società Oftalmologica Italiana ha l’obbligo di evidenziare:

- AIMO non risponde ai requisiti previsti dalla normativa  (art. 2 DM 2 agosto 2017) che strumentalmente afferma di possedere: pertanto, non è  abilitata né ad organizzare né a partecipare alla redazione di linee guida.

- AIMO fa riferimento a un regolamento emesso dall’Istituto Superiore di Sanità a giustificazione della sua illegittima operatività: regolamento che, in ogni caso, essa stessa disattende. Ciò premesso, le  indicazioni dell’ISS, da oltre un anno, sono state contestate da SOI in quanto, secondo il disposto di cui all’art. 5 della Legge 24/2017 (legge Gelli Bianco), all'ISS è riconosciuto solo un ruolo finale di “approvazione” delle linee guida eventualmente pervenute senza (giustamente) attribuirle la competenza o l'autorevolezza necessaria per indicarne valutazioni strettamente scientifiche. Questo è responsabilità delle regole condivise in tutto il mondo che si sostiene con le regole dell’evidenza clinico scientifica che non può mai essere di parte o finalizzata da gruppi specifici.

Per quanto sopra esposto le linee guida non posso essere incarcerate in concetti di rappresentanza democratica ma devono essere il frutto del lavoro delle eccellenze che ci controllano e si certificano vicendevolmente perché questo è il sistema che non può e non deve essere disatteso. Quindi non è corretto coinvolgere nelle linee guida soggetti inadeguati, non rappresentativi e incompetenti, scelti solo per falsa ed inopportuna rappresentanza democratica del processo. Il processo di linee guida identifica lo stato dell’arte quale riferimento per la tutela e la sicurezza dei pazienti garantendo l’accesso alle cure migliori svincolate da penalizzazioni dovute a mancanza di risorse.

SOI si farà parte garante per sostenere linee guida competenti e adeguate così come ha fatto per 150 anni.

SOI informa i Soci che ha sempre provveduto (e così sempre provvederà) ad organizzare le linee guida di sua specifica competenza identificando i migliori esperti disponibili, obbligandoli al rispetto delle regole deontologiche, mettendo al servizio di tutti le migliori e maggiormente certificate competenze a tutela e sostegno delle responsabilità sociali e istituzionali che questi alti compiti obbligano.

SOI da sempre ha condiviso le proprie linee guida con tutti i Tribunali italiani con apprezzata collaborazione per fornire le valutazioni scientificamente più fondate al servizio e tutela  dei pazienti e dei medici oculisti italiani. 

 Matteo Piovella

 Presidente SOI



Servizi per il Cittadino


Seguici Su
Servizi per il Medico
Ultime News


Dal 1869 SOI è il punto di riferimento dell'oftalmologia in Italia



23 settembre 2021

SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Website by WEBATTITUDE.IT





Contatti
Privacy Policy
Cookie Policy
SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Privacy Policy
Cookie Policy