Il portale dell'Oftalmologia italiana | SOI - Società Oftalmologica Italiana
  • Dec

    07

    2020

GAME OVER PER SEMPRE - CIAO VINCENZO, TERESIO, VITTORIO

GAME OVER PER SEMPRE – IL  PRESIDENTE SOI INFORMA I SOCI

 

Caro Vincenzo (Sarnicola), caro Vittorio (Picardo), caro Teresio (Avitabile),

mettetevi sereni: è GAME OVER per sempre.

Devo ringraziarvi per tutte le bugie che, con la forza della disperazione, avete diffuso in modo illegittimo fra i Soci della SOI, con i vostri diffamatori “comunicati”: Soci che non appartengono al (sempre più ristretto) gruppo dei vostri “Interessati Sostenitori”.

In questo modo, avete evidenziato a tutti il pericolo nello schierarsi a sostegno di chi non lo merita.

E’ vero, negli anni, gli impegni, hanno indotto le persone a considerare la SOI come un’isola felice senza che vi fosse la necessità di una loro partecipazione diretta, in quanto rassicurati da quanto efficacemente svolto al servizio di tutti. Ma il tempo passa, i ricordi svaniscono.

Le persone prive di qualità sanno che per appropriarsi dell’irraggiungibile devono sostenere azioni illegittime. Per Fare questo occorre raccontare Balle accompagnandosi fra persone la cui unica caratteristica comune è quella di vivere di menzogne e diffamazione.

Sul punto una precisazione. Vi sbagliate. Non vi ho mai insultato: ho solo riportato la Verità. Nulla di più.

Come quando ho informato i Soci SOI che una Società Ente Morale non può essere affidata ad individui scarsamente responsabili che, per superficialità e scarso senso del dovere, non hanno sviluppato la competente capacità di giudizio, al punto da decidere di votare illegittimamente contro un Bilancio: un bilancio che, come detto dallo stesso Teresio Avitabile, è già “garantito” da controlli talmente severi da risultare persino sproporzionati rispetto ad una società scientifica. E bene abbiamo fatto. E’ proprio questa la miglior difesa possibile a fronte di qualsiasi attacco. Inoltre, non si può votare apoditticamente contro un bilancio: semplicemente non si può.

La SOI ha una storia di 150 anni ed ha il dovere, come ogni altra associazione, di selezionare i propri iscritti a seconda del loro rispetto delle regole statutarie: un dovere che diviene ancora più cogente considerando lo status di Ente Morale specificamente creato e attribuito alla sola SOI nel 1924. E gli appartenenti a SOI hanno l’obbligo non solo di rispettare ma anche di tutelare la SOI stessa con attenta partecipazione e competenza evitando di diffamarla e contrastando ogni azione strumentalmente finalizzata ad impedirne la funzione sociale ad essa attribuita. Questi sono gli obblighi e i doveri ed è mio dovere farli rispettare in ossequio alla responsabilità attribuita al Legale Rappresentante della Società Oftalmologica Italiana.

Veniamo al punto:

  • SOI, associazione no profit eretta quale Ente Morale nel 1994 non può esercitare alcuna attività commerciale (neanche per la parte congressuale);

 

  • CMO è una società a responsabilità limitata e, in quanto tale, autorizzata all’espletamento dell’attività commerciale: per tali ragioni, la CMO è stata fondata nel 1999 proprio per gestire in prima persona l’attività economica di tipo commerciale vietata alla SOI.

 

  • In considerazione del ruolo della SOI nella CMO è il Consiglio Direttivo della SOI che decide la nomina degli amministratori della CMO che, proprio per i motivi sopra esposti, devono essere indipendenti amministrativamente dalla SOI in modo da consentirle di mantenere le agevolazioni caratteristiche delle associazioni no profit. A questo proposito, caro Sarnicola, devi ricordare che ti sei sempre rifiutato di impegnarti per attivarti a favore della CMO: naturalmente evidenziando di non avere la possibilità né le competenze per poterlo fare (ma, forse, non vi era spazio per i tuoi interessi). E di questo te ne va dato atto così come tutti gli altri consiglieri. E che per togliermi di mezzo mi avete proposto di fare il manager di SOI a 400,000 Euro l’anno, sapendo che non poteva essere consentito.

 

  • Gli amministratori hanno la responsabilità civile e penale della conduzione della CMO stessa rispondendo di tutta l’attività svolta sotto ogni profilo. Detto questo devo ringraziare a nome di SOI Antonio Mocellin e Alberto Montericcio che, come componenti del Consiglio di amministrazione della CMO,  si sono fidati del mio operato di Amministratore Delegato dando fiducia alle mie riconosciute capacità, condividendo la responsabilità delle decisioni da me intraprese. Ed hanno accettato la nomina anche in considerazione della totale assenza di alternative fra i Consiglieri SOI. In seguito alle dimissioni da Consigliere (presentate all’inizio 2020), Alberto Montericcio è stato sostituito da Sandro Vergani.

 

  • SOI non ha mai passato risorse economiche a CMO che ha agito sempre in totale autonomia finanziaria: per essere ancora più chiari sul punto, non vi è mai stato utilizzo da parte di CMO dei soldi di SOI né, tanto meno, dei soldi derivanti dalle quote degli iscritti.

 

  • Gli amministratori della CMO, come tutti gli Amministratori delle Società a responsabilità limitata, devono percepire un rimborso minimo per il rischio connesso all’amministrazione. Evidenzio che se non fossimo stati disponibili personalmente ad assumerci l’amministrazione di CMO, questa sarebbe stata affidata a persone terze che, per contratto, avrebbero percepito somme che CMO non sarebbe stata in grado di erogare mantenendo allo stesso tempo un bilancio attivo.

 

  • Fino al 2016 non sono stati erogati significativi compensi agli amministratori di CMO e fin dall’inizio della attività, il Consiglio di Amministrazione di CMO ha ritenuto corretto erogare un compenso/rimborso doppio all’Amministratore Delegato in considerazione dell’impegno profuso nella gestione societaria.

 

  • Nel 2017 i Consiglieri CMO hanno ricevuto 22.500 euro e l’Amministratore Delegato 45.000 (totale 90.000 Euro)

 

  • Nel 2018 i Consiglieri 32.500 Euro e l’Amministratore Delegato 65.000  (totale 130.000)

 

  • Nel 2019 i Consiglieri 15.968 Euro e l’Amministratore Delegato 22.500 (Totale 60.968).

 

  • Nel 2020 - causa della situazione Covid 19 nessun compenso/ rimborso è stato attivato.

 

  • Naturalmente i rimborsi di responsabilità variano secondo i risultati di bilancio insufficientemente riferiti ad una movimentazione di 2 milioni settecentomila euro. Nell’anno 2019 abbiamo speso 700.000 di maggiori spese per le celebrazioni del 150°. Temendo drastica riduzione dell’attivo è stato ridimensionato l’importo.

 

  • Nel 2020 CMO accumula causa Covid  530.000 Euro di passivo che verrà fortunatamente compensato con gli accantonamenti posti a riserva negli anni “buoni” e sempre rimasti a disposizione della Società.

 

  • Questi gli incassi necessari per far fronte alle spese. La CMO ha sempre (e totalmente) pagato i costi di SOI negli anni presi in considerazione per un ammontare di 2 milioni cinquecento mila. Gli utili di gestione di CMO sono sempre stati versati a SOI rappresentando gli unici collegamenti totalmente privi di conflitto di interessi.

 

  • Le aziende versano a SOI importi ridotti se paragonati a quanto richiesto da SICCSO (la conosci?) l’associazione a conduzione famigliare con bilancio a dir poco “libero”, con un amministratore unico che ha accesso diretto ai fondi della società e che, stranamente, effettua le rare votazioni del Consiglio Direttivo costruite artificiosamente entro il 15 di gennaio dell’anno fatidico. E’ cambiato qualcosa da  quando incautamente mi hai fatto nominare a mia insaputa Consigliere? Ricordo che è stata una esperienza a dir poco raccapricciante. Non pensare che la SOI possa essere gestita come la SICCSO: non è così e dovresti saperlo …

 

  • In realtà CMO è la cassaforte di SOI grazie anche alla sua amministrazione di successo in tempi crisi economica: Vincenzo, i numeri in tuo possesso non corrispondono in quanto elaborazione fornita da impiegata infedele che, valutato aver infranto il rapporto fiduciario dal mese di agosto 2020, ha terminato il rapporto lavorativo con SOI. E conoscendo il tuo modo di operare, questo non mi sorprende.

 

  • I numeri dimostrano che la quota SOI non è sufficiente per sostenere le infinite, costose e indispensabili, attività di SOI extra-congressuali. In caso di riduzione delle brillanti attività di CMO risulterà inevitabile incrementare il costo della quota associativa: ogni ulteriore tua affermazione

a riguardo è solo propaganda strumentale sempre ovviamente diffamatoria. Ma tu sei così: chi ti conosce ti evita.

 

  • I volumi della Relazione Ufficiale - ricordo anche su tua responsabilità - fino a un anno fa, non venivano più stampati per, come sostieni tu, non buttare via i soldi. La Relazione Ufficiale veniva organizzata solo per via digitale con risultati deludenti e negativi: 30 download all’anno! Per questo, grazie all’impegno di Claudio Carbonara, siamo riusciti a ritornare a prestare servizi adeguati ai Soci. Spedire la Relazione Ufficiale agli iscritti costa 115.000 euro: fai un atto concreto, paga tu la spedizione al posto di SOI! In questo modo, la tua candidatura come “ufficiale guastatore” della SOI sono sicuro che riceverà una spinta inimmaginabile

 

  • Sei proprio convinto che darmi del Lei dia maggior consistenza alle tue diffamazioni? E che dire dei tuoi stupefacenti colpi di teatro sulle assicurazioni? E’ un “Osso” che ti ha sempre torturato non poterlo gestire a modo tuo. Addirittura so che in questi giorni stai facendo l’agente promuovendo un’assicurazione delle tue: ragazzi leggete bene! Come sempre intendi profittare del fatto che, mediamente, un medico è in grado di comprendere le reali coperture della sua assicurazione solo nel momento in cui serve: in genere presta attenzione solo al costo della polizza e al massimale previsto. Per il resto del contratto: nebbia. Infatti compari l’incomparabile in modo fazioso ed artefatto.

 

  • Sostieni strumentalmente che l’assicurazione è il motivo principale per cui i soci si iscrivono alla SOI, ma tu che hai convinto molta gente ad allontanarsi dalla SOI garantendogli che la copertura assicurativa   è migliore, sei la certificazione del contrario. Vedi non sai le cose, non conosci i problemi. Ricordo ancora alcune divertenti discussioni in cui tu fantasticavi su azioni impossibili che intendevi realizzare e che, naturalmente, mi costringevano a dover correre ai ripari perché tu sei la Mente e io il povero braccio esecutore del Magnifico Pensatore. La realtà è un po' diversa.

 

  • 20 anni fa ho ideato costruito e reso attivo un sistema assicurativo rivoluzionario gestito per la prima volta dai medici contro lo strapotere della unica controparte: il sistema assicurativo italiano. Una idea talmente rivoluzionaria che è stata adottata da molte associazioni e sindacati di categoria: per tutti, in questi 20 anni, la SOI  è stata ed è l’eccellenza inavvicinabile dagli altri in campo assicurativo.

 

  • In questa attività, la SOI si è rivolta alle principali società di intermediazione assicurativa del mondo e, ora, sta collaborando con la AON: la più grande società di brokeraggio assicurativo del mondo! Non è stato facile: sono anche scappato a gambe levate quando mi hanno chiesto di raddoppiare i premi assicurativi senza alcun preavviso. Per questo, alla fine, siamo atterrati su AON: il partner più affidabile.

 

  • E anche qui ti dai il tormento. Come è possibile che qualcuno non prenda soldi? E’ normale Vincenzo so che tu non lo capirai mai: non è nel tuo DNA. Certo che nei premi (come in tutte le polizze: comprese quelle da te citate) sono comprese delle provvigioni per la attività di intermediazione e, soprattutto, di gestione dei sinistri, svolte dal broker. È sempre così. Non sarebbe stato possibile chiedere al più esperto di costruire il sistema assicurativo maggiormente evoluto a vantaggio dei medici oculisti privandolo delle sue giuste spettanze: soprattutto quando gli richiedi di andare a rompere il mercato assicurativo che non può più profittare di ogni singolo professionista per diffondere il loro portafoglio di prodotti.

 

  • Grazie alla esperienza fatta con SOI, oggi la AON è leader in Italia per le polizze di Responsabilità civile professionale anche in area sanitaria seguendo più di 500.000 professionisti sanitari. Insomma: un grande lavoro.

 

  • Solo tu ritieni giusto penalizzare i professionisti perché devono sentirsi beati di lavorare con un Genio della finanza quale ti ritieni. Impara. Il sistema SOI, il migliore, si basa su una fidelizzazione nei confronti della compagnia erogatrice di tutti i 4700 soci della SOI. E’ solo grazie a questo sistema pool che possono fare le offerte che fanno perché coprono tutta l’area di rischio potenziale. Per questo ho sempre dovuto garantire un importo comune a tutti i Soci di adesione. Ovvio che può essere la polizza di 2 rischio più vantaggiosa di tutte! Fino a 5 milioni di euro! E i soci sono tutelati senza commi aggiuntivi postille ingannevoli. SOI copre semplicemente tutto senza se e senza ma. Basta inviare una mail quando l’evento negativo si manifesta. Semplice no?

 

  • Cerca di farti una cultura specifica, studia, impegnati, sforzati di diventare una persona migliore. E ancora ma come fai a non capire che essendo Amministratore Delegato di CMO con delega specifica è giusto caricare su CMO le spese di SOI che inevitabilmente coincidono nella stessa persona: andiamo, mettici un po' più di impegno…

 

  • Confermo, se posso, qualche volta non mi riesce, alloggio quando sono a Roma all’Hotel Cavalieri Hilton per diversi motivi: primo voglio stare il più lontano possibile da certi Consiglieri che tu rappresenti perfettamente.

 

  • Ti informo inoltre che da sempre contratto al ribasso il costo del congresso SOI con piena soddisfazione di tutti tranne che della proprietà: proprietà a cui mi lega una amicizia e stima personale consolidata al tempo dei terribili eventi del 2010 quando, come ricorderai, ho tenuto testa unico all’ assemblea di 500 persone o per quando sono riuscito a far ritirare a Farmindustria quella sciocca regola che impediva di fare congressi in alberghi a 5 stelle. Pensa che strano: da allora usufruisco di un costo della camera inferiore a tutti gli altri hotel di Roma dove pernottano regolarmente tutti i Consiglieri della SOI.

 

  • Confermo, e lo ritengo la vera fortuna della SOI, che tu non abbia mai amministrato nulla. Pretendere di saper amministrare senza saperlo fare porta solo alla bancarotta. E l’ho detto dicendo la verità e senza insultare nessuno: e tu lo sai perfettamente. Come sai perfettamente che in SOI non si possono preconfezionare i bilanci (andiamo…) e poi tutti sanno che il presidente American Academy dura un anno e per questo è lussuosamente ripagato: fai il bravo.  Dumbar Hoskins , che abbiamo avuto l’onore di ospitare e premiare durante uno storico congresso SOI a Napoli proprio perché è stato per 16 anni Executive Vice President dell’Academy dopo altrettanti anni nel Board. Lo sai che all’inizio gli hanno chiesto di rinunciare all’attività professionale? Pensa quanto l’hanno dovuto remunerare. Nel 2017 correttamente gli hanno dedicato l’evento dell’anno l’Orbital Gala. Un atto di stima e civiltà su cui dovresti imparare a riflettere e meditare.

 

  • Alla domanda se i Soci approvano le spese di 5 milioni all’anno ti rispondo io perché, a differenza di te, ho acquisito la loro fiducia da 23 anni. Sono contentissimi. Quando sono arrivato in SOI, i soci in regola con il pagamento della quota annuale non erano più  di 800: oggi sono 4700.

 

  • Senza la CMO negli ultimi tre anni la SOI non avrebbe potuto disporre di 7 milioni di euro da spendere per le sue attività istituzionali. Gli ottici avrebbero conquistato il mondo. Gli optometristi avrebbero vinto. I corrotti avrebbero spadroneggiato. Avastin Lucentis non sarebbe esistita: negli ultimi sei mesi Novartis Roche e Genentech hanno pagato 1500 milioni di dollari perché hanno corrotto i medici oculisti di tutto il mondo. Senza SOI e il suo Presidente la storia sarebbe cambiata. L’ultimo congresso SOI è stato il migliore dell’anno 2020 quello con maggior impatto e significatività. Nonostante tu, e i tuoi amichetti, cercate di mettervi di traverso non siete riusciti a fare nulla.

 

  • Sfortunatamente le tue prove ti si ritorcono contro. Devi informarti, studia. Un Presidente SOI non può minacciare nessuno: dai è facile da capire. Qualsiasi votazione contraria ad un bilancio di una associazione deve prevedere una motivazione. Capisco tu non ci arrivi ma hanno tutti deciso così. Si fa così in tutto il Mondo. Come detto, lo hai fatto in occasione del bilancio del 2013 e – come ti aveva fatto notare Teresio Avitabile - già allora non eri stato in grado di spiegare per quale ragioni  votavi contro. Alla fine i tuoi (attuali) amichetti hanno deciso di ignorarti vista la tua incapacità di motivare.

 

  • Ragiona. Il voto assembleare è palese nel senso che se necessita di verifica lo si può fare. Così come avviene in una assemblea di presenza. Tu non ci sei mai venuto negli anni. Tempo fa, un’inspirata Alessandra Balestrazzi, in una assemblea SOI, ha perso completamente il controllo e mi ha etichettato come lestofante. Forse non era presente a sè stessa anche nell’altro momento quando abbiamo dovuto  registrare il suo nominativo richiedendole le dovute motivazioni per i suoi comportamenti: in realtà si trattava di un viziato capriccio e non voleva approvare il bilancio. Così, per ripicca. Per questo il Notaio può individuare chi ha votato contro il bilancio e si attiverà per richiedere le motivazioni scritte del dissenso. Semplice  e trasparente.

 

  • Poi, per cortesia, paragonare la SOI a società che fanno fatica a restare in vita e di cui nessuno sa l’esistenza è a dir poco insostenibile. E poi chi non fa nulla perché dovrebbe chiedere una quota di iscrizione superiore alle spese di segreteria di una normale bocciofila? Per arricchire gli amministratori? A proposito com’è strutturata la quota della SICCSO? Cosa ha fatto la società da te amministrata e condotta a favore dei soci? I fuochi d’artificio? Gli spettacoli organizzati con il sistema del consenso popolare che ha ispirato i giochi del Colosseo?

 

Chiudiamo con un perché. Ma perché una persona della tua levatura, intelligenza, simpatia, insieme ai tuoi amici affini se la prende in questo modo con la SOI e il suo Presidente? In fondo lo sai: per tante cose sei in debito con me. Ma poi ho riflettuto. Ricordo che presentavi sempre richiesta, mai accolta dall’intero Consiglio Direttivo, per farti assegnare a tutti i costi il Premio Ricerca Scientifica SOI. Naturalmente i lavori presentati ogni singolo anno avevano sempre tre autori: tu e le tue amatissime due figlie. Poi ho sentito che ti sei battuto come un leone perché venisse assegnata a una delle due il Premio Trimarchi, e che l’hanno successivo hai scatenato un pandemonio perché pretendevi fosse assegnato il premio all’altra. Poi due anni fa adEyeAdvanceaMumbaiin India ho assistito divertito alle presentazioni delle tue due figlie per aver ricevuto una delle più esclusive onorificenze dedicate a illustri Medici Oculisti Internazionali direttamente dalle mani del Prof Keiki Metha, amico con cui organizzo da 20 anni corsi in tutto il mondo. E tanto altro.

Improvvisamente ho capito. Tutte e due le tue splendide ragazze si devono sottoporre all’esame per diventare Professore Associato(per “passare strumentalmente” valgono anche i punti ITD perchè tutto fa brodo quando lo si vuole fare): proprio quelli gestiti dal buon Teresio Avitabile e di cui ha dato un fantastico spaccato il Prof Emilio Campos Guarda iVideo lo sta facendo tutta Italia).

Ecco spiegato tutto. Si sa i figli son pezzi de core e per loro si giustifica l’ingiustificabile.

 

Stiamo a vedere come andrà a finire …

 Sei giustificato. I tuoi Amichetti sosterranno che hai fatto bene a definire i miei video testimonianza sulle malefatte di Teresio dei video vergognosi e irricevibili. Stai sereno: le tue Ragazze ti porteranno riconoscenza per tutta la vita.

 Ad Majora!

 Matteo (per tua disgrazia Presidente della Società Oftalmologica Italiana)



Servizi per il Cittadino


Seguici Su
Servizi per il Medico
Ultime News


Dal 1869 SOI è il punto di riferimento dell'oftalmologia in Italia



18 giugno 2021

SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Website by WEBATTITUDE.IT





Contatti
Privacy Policy
Cookie Policy
SOI - Societa' Oftalmologica Italiana
Via dei Mille 35 - 00185 - ROMA
P. IVA 01051561007 - C. F. 02382000582

Privacy Policy
Cookie Policy